Madonna della Croce

Nel 1936 si decise la demolizione della chiesa che era sprovvista di servizio religioso. L’edificio venne ricostruito nel 1937 nei pressi della stazione dove si trasfer√¨ l’affresco oggetto di culto. Ultimata nel 1949 la chiesa fu consacrata il 3 agosto 1849. Allo stato attuale l’edifico si presenta a croce greca con un unico latare. All’esterno la facciata di gusto neogotico con unico portale e campanile di coronamento, √® inglobata nell’edificio parrocchiale.Descrizione: L’immagine oggetto di culto, di difficile datazione per le estese ridipinture, rappresenta la Madonna con il Bambino entrambi recanti la croce. Entrata in uso: nell’anno 1087 Immagine: Dipinto
Raccolta di ex voto: No
Alcune lapidi conservate nell’edifico ricordano i miracoli effettuati dalla Vergine.
Secondo la tradizione locale nel 1087 viene riscoperto un’affresco mariano nella chiesa dedicata a Sant’Elena. Leggenda pubblicata in Di Gioia, Foggia sacra ieri e oggi, 1984. Una lapide realizzata nel 1887 dalla confraternita di Santa Maria della croce commemora l’ottavo centenerio del ritrovamento dell’immagine mariana. Alcune lapide rievocano i miracoli effettuati dalla Vergine. Nessun evento da segnalare. Le prime attestazioni di tale giurisdizione sono reperibili in documenti datati al 6 maggio 1187 e 13 maggio 1214. L’8 febbraio 1728 alcuni fedeli ottenero il consenso dal clero di Foggia a riunirsi in confraternita.

Viale XXIV Maggio, 57A, 71121 Foggia FG, Italy
  • contatto telefonico: +39 0881 773881
  • ubicazione:Link Google maps