Site icon GuidaSantuari

San Quirino

Edificio a pianta semicircolare, addossato al settore sud-occidentale del deambulatorio della basilica.Descrizione: Non si possiedono elementi certi per stabilire di che tipo fosse la reliquia che determinò la nascita del culto; con cautela è da valutare la notizia contenuta nellìaddictio della Passio Quirini (una tarda aggiunta alla più genuina Passio del martire), secondo la quale, al tempo di una non meglio precisata invasione di barbari populus christianus de Scarabatensi urbe Romam fugiens, sanctum corpus beati Quirini episcopi et martiris afferentes secum deduxerunt. Quem via Appia miliario tertio sepelierunt in basilica Apostolorum … (Acta Sanctorum, Iun. I, pp. 372-374). Reliquia: Altra Luogo: Altro Descrizione: A partire dalla metà del XIV secolo nello stesso edificio della Platonia, dove era prima venerato Quirino, si stabilisce il culto di Pietro e Paolo (vedi la scheda Memoria Apostolorum in catacumbas). Tipo: Oggetto del culto non classificabile come immagine o reliquia Luogo: Altro
Raccolta di ex voto: No

La più antica attestazione relativa all’esistenza di un culto in onore di Quirino nel complesso ad Catacumbas è l’iscrizione dipinta nella Platonia, attribuibile alla fine del IV-inizi del V secolo. Nel 1130 è attestata la traslazione delle reliquie del martire nella chiesa di S. Maria in Trastevere, ad opera di Innocenzo II (Acta Sanctorum, 4 giugno). L’dentificazione del mausoleo con il luogo nel quale furono deposte le spoglie del martire Quirino è resa possibile dall’iscrizione, che menziona il detto martire, dipinta al di sopra degli arcosoli.

Via di Porta San Sebastiano, 00179 Roma, Italy
  • contatto telefonico: +39 338 491 6838
  • ubicazione:Link Google maps

  • Exit mobile version