Site icon GuidaSantuari

Santa Maria di Calentano

La chiesa venne ristrutturata nel 1433 e restaurata nel 1751 e nel 1807.Descrizione: Si tratta di un trittico affrescato che rappresenta la Madonna con il Bambino e di fianco due santi, San Antonio Abate e San Leonardo di Siponto. In alto due angeli nell’atto di incoronare la Vergine. L’autore è ignoto, si può avanzare l’ipotesi che si tratti di un affresco di scuola bizantina databile fra XIII e XIV secolo. Immagine: Dipinto
Raccolta di ex voto: Dato non disponibile
Non ci sono specifiche raccolte di miracoli; le poche notizie ci vengono fornite da studi storici locali.
Secondo la tradizione la più antica laura basiliana sarebbe stata distrutta per edificare il ritiro fondato da San Francesco che si fermò a Ruvo di ritorno dal pellegrinaggio a Monte Sant’Angelo. Tra XIII e XIV secolo è attestata a Calentano la presenza dei Cavalieri Teutonici. Infatti l’insediamento è citato come grancia di San Leonardo di Siponto e un’iscrizione nella chiesa ricorda un tale frate Andrea da Corneto come colui che costruì o ristrutturò la chiesa. Secondo alcune notizie a Calentano, i pellegrini e i viaggiatori venivano a trascorrere periodi di convalescenza dopo essere stati soccorsi e curati nell’Ospedale molfettese di Maria Santissima dei Martiri.

70037 Calendano BA, Italy
  • contatto telefonico:
  • ubicazione:Link Google maps

  • Exit mobile version