Beata Vergine Assunta

Piccolo santuario ad aula unica con campanile a torre.Descrizione: Statua lignea della Madonna (secolo XIX) Entrata in uso: nell’anno 1800 Immagine: Statua Descrizione: Affresco della Madonna con i santi Gallo e Niccol√≤ Entrata in uso: nell’anno 1600 Immagine: Dipinto
Ubicazione originaria del Santuario: All’interno del santuario Note sulla raccolta: Gli ex voto consistono in circa duecento tavolette in legno e zinco, datate dal 1843 al 1974. Tipologia degli ex voto: Tavolette o lamine con iscrizioni, Tavolette dipinte, Oggetti di oreficeria Conservazione attuale: Sala adicente alla chiesa Rinvio a pubblicazioni o descrizioni a stampa: Accigliaro – Castella, Le collezioni di ex voto, 1987, pp. 34-36. / Penna, Ex voto e devozione popolare, 1994, p. 73. / Bertello, Per grazia ricevuta, 1995, pp. 101-116.

Secondo la leggenda il luogo dell’erezione del santuario venne indicato direttamente dalla Madonna, che fece ritrovare sul colle i materiali necessari per la costruzione. La prima costruzione risale alla fine del XVI secolo. Nel 1606 vengono eseguite le pitture della Madonna sull’abside. La chiesa venne ricostruita nel 1727. Nel 1889 il pittore Barelli esegue nuove pitture. L’edificio √® stato restaurato nel 1998.

Via Castellero, 12040 Corneliano d’Alba CN, Italy